martedì 31 dicembre 2013

Downton Abbey: The London Season (Christmas Special 2013)



Ci avevano promesso un episodio visivamente splendido che fosse lontano anni luce dal crudele colpo di scena della scorsa annata e così è stato: Il Christmas Special di Downton Abbey non ha badato a spese per regalare agli spettatori britannici il dessert ideale per chiudere in bellezza i festeggiamenti natalizi, grazie a un comporto tecnico assolutamente eccellente e a una trama piuttosto morbida che promette comunque novità positive per la stagione che verrà.

Tutti i riflettori sono puntati su Lady Rose, pronta per essere presentata a corte facendo il suo debutto ufficiale nell'Alta Società Britannica: non avendo mai potuto osservare i Crawley durante la London Season, questa è un'occasione unica non solo per mostrarci le interazioni della Famiglia con aggrovigliati e rigidissimi fili dell'Aristocrazia ma anche per vederla inserirsi in una Capitale pronta a mostrarsi al pubblico in tutto il suo splendore ( chi ama la Città non resterà indifferente alla sfilata in carrozza davanti a Buckingham Palace).

Curata dei minimi dettagli fino all'ultima piuma, la scena della presentazione di Lady Rose è abbagliante quanto basta per lasciarci sognare ad occhi aperti, introducendo fra l'altro un personaggio storico essenziale per scatenare la trama scandalistica che si snoda nel corso della puntata: parliamo di Freda Dudley Ward, amante del principe di Galles e futuro re Edoardo VIII( Che avrebbe poi abdicato in favore della ben più celebre Wallis Simpson) che coinvolge Rose nella ricerca di una compromettente lettera d'amore del Principe misteriosamente sottratta.

Alla soluzione del mistero parteciperanno anche Lord Grantham e Lady Mary, insieme ai suoi due pretendenti Blake e Gillingham: è un sollievo vedere Mary al centro di una storyline leggera e meno drammatica dopo i tanti dolori patiti, ma vorremmo vederla anche dimostrare un po' più di calore e lasciarsi coinvolgere emotivamente al di là delle opportunità economiche derivanti da un nuovo matrimonio, anche se optare per un ritorno graduale del personaggio alla vita e all'amore era di certo l'unica soluzione possibile; si prevedono invece tempi duri nella prossima stagione per Branson, prossimo a farsi nemico nientemeno che il vendicativo Thomas, ma soprattutto per Edith, determinata ad essere madre nell'unico modo che la società possa considerare rispettabile.

L'episodio verrà comunque ricordato per la presenza di Guest Star d'eccezione come Shirley MacLaine, tornata a interpretare la madre di Lady Grantham Martha Levinson, ma soprattutto il grandissimo Paul Giamatti nel ruolo del fratello Harold, come previsto perfettamente a suo agio nei panni dell'americano di modi spicci, del tutto ignaro dell'etichetta e non indifferente al fascino delle belle donne.

Fra accuse di omicidio repentinamente archiviate, piacevoli passeggiate in riva al mare e atmosfere, costumi e scenografie da favola, quest'episodio speciale di Downton Abbey scorre senza colpo ferire confermando la nuova tendenza generale della serie: pochi avvenimenti salienti ma tanto, tanto batticuore e altrettanta delicatezza e bellezza.



2 commenti:

  1. In effetti non è successo proprio niente di eclatante, ma tutta la classe e l'eleganza di questa serie trasudano dal Christmas Special lasciandoci abbagliati e deliziati. E speriamo il prossimo anno ci regali tante altre belle emozioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ormai lo sappiamo che la serie si prende i suoi tempi e procede senza fretta, ma tutto è così raffinato ed elegante che non riesco davvero a non deliziarmi. Downton rimane sempre e comunque una delle mia serie preferite di sempre :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi