venerdì 27 dicembre 2013

La Grande Abbuffata

Ladies and Gentlemen, Merry Christmas and a Happy new Year! A tutti voi, cari Follower, viandanti occasionali, cinefili e anglofoni nel mondo! 


Come state trascorrendo queste Feste? Avete già spacchettato tutti i vostri regali? Un'altro pranzo interminabile vi attende? Avete con voi il listone dei DVD/Bluray natalizi o vi state affidando al caro vecchio palinsesto delle feste? Nel rinnovarvi ancora un milione di auguri, dato che l'ultimo dell'anno si avvicina e siamo in vena di classifiche, ho pensato di condividere con voi l'ormai storica Top Ten( in ordine sparso) della Grande Abbuffata di film Natalizi che non devono mai mancare dalla mia Maratona( il tasso zuccherino è altissimo per cui consiglierei ai Grinchini di non avventurarsi oltre).

Ricordate, i natali cinefili sono sempre i migliori, GREETINGS!!!!!!!!!!!!!



Edward Many di Forbice: 
perchè Tim Burton era solo Tim Burton,  Johnny Depp non era ancora assuefatto ai mascheroni e sapeva farci commuovere con un unico malinconico sguardo. Danzare fra i fiocchi di neve come Winona Ryder è ancora un sogno nel cassetto.




Hook (Capitan Uncino): 
BANGERANG!!!!Tutti sono devoti a E.T., ma il mio cult Spielberghiano per eccellenza è sempre stato Hook. Se dovreste incontrare Peter Pan, ditegli che la mia finestra è sempre aperta e che è sempre in tempo per portarmi sull'Isola che non c'è.




Piccole Donne ( Little Women): 
Romanticismo estremo, dolcezza, semplicità e tanti lacrimoni: il natale con Jo, Meg, Beth ed Amy è una tradizione imperdibile. Sono l'unica a Preferire di gran lunga il Professor Baer( che è Gabriel Byrne, mica bruscolini) a Laurie( che è comunque un Baby Christian Bale, mica bruscolini)?





Tutti insieme appassionatamente/Mary Poppins/Pomi D'Ottone e Manici di Scopa
Perchè non c'è momento migliore delle feste per esercitare l'Ugola e mettersi a cantare i classici dei classici; scegliere è impossibile, per cui ci tocca necessariamente un mix completo: 3...2...1..LA MUSICA VA PER LE VALLI IN FIORE...ALLEGRA E FELICE PENSIERI NON HA...SULLE BANCARELLE DI PORTOBELLO ROAD!




La vera Storia di Babbo Natale (Santa Claus The Movie):
Ok, sono sicura che questo non lo ricorda quasi nessuno, ma parliamo di film che ho visto talmente tante volte da bambina da consumare la cassetta. Un Santa Claus-The Origins visivamente ricchissimo, l' Elfo troppo all'avanguardia di Dudley Moore e il villain di John Lithgow, perfido e spietato magnate dell'industria molto Berlusconi Style.



Il Giardino Segreto ( The Secret Garden):
Il primo libro letto seriamente ( e non solo sfogliato per le illustrazioni) non si scorda mai, ma questo è solo uno dei tanti motivi per cui venero questo piccolo grande film: perchè tutte siamo state un po' Mary e avremmo voluto il nostro giardino segreto, perchè avremmo voluto un amico come Dickon con cui condividerlo, perchè la scena delle fotografie sull'altalena con quella musica lì mi fa piangere ogni volta.



Zanna Bianca ( White Fang):
Baby Ethan Hawke, i paesaggi mozzafiato dell'Alaska, il cane lupo più bello e tenero della storia del cinema. La corsa all'oro mi aspetta, BYE.



A Christmas Carol:
Può essere Natale senza Dickens e il suo Canto di Natale? CERTAINLY NOT! In fondo stiamo parlando di una storia immortale, che fa ancora PAURISSIMA in modo meraviglioso.
La versione di Topolino non mi abbandonerà mai, ma l'update di Robert Zemeckis è riuscito a guadagnarsi da tempo un posto d'onore: la motion capture ha fatto passi da gigante da allora, ma i brividi del racconto originale ci sono tutti.




Mamma ho perso/riperso l'Aereo(Home Alone/2):
Che sia il Primo o il Secondo capitolo ( ma confesso di trovare il secondo anche più divertente) il Natale con l'adorabile Kevi McCallister è sempre una goduria, anche sapendo tutte le battute a memoria.



Harry Potter e la Pietra Filosofale ( Harry Potter and The Philosopher's Stone):

Sono stati tratti ben 8 film dalla Saga di Harry Potter, ma sebbene molti ritengano i primi 2 capitoli diretti da Chris Columbus inferiori, per me restano quelli che più di tutti gli altri sono riusciti ad impregnare le immagini della magica atmosfera che si respirava sulla pagina(plus, le musiche di John Williams). La Pietra filosofale è stato il film della scoperta, quello che mi ha fatto uscire dalla sala completamente e felicemente frastornata, oltre ad avere un tasso di Christmassitudine abbastanza elevato per entrare in classifica.

2 commenti:

  1. hook <3

    a me Mary Poppins piace tanto ma mi sa di Pasqua perché la vedevo sempre la sera di pasquetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha beh alcuni non sono esattamente natalizi per cui sono "esportabili" anche per altre festività ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi