sabato 4 maggio 2019

Stan & Ollie


" It was fun while it lasted, wasn’t it, Stan? I’ll miss us when we’re gone."

C'è tanto cuore ma altrettanta malinconia in Stan & Ollie: come una lacrima che resta sospesa a metà, quando sbirci dietro le quinte di quelle immagini che ti sei portato dietro fin dall'infanzia e che ancora continui a vedere e rivedere ( le repliche degli sketch sono attualmente in onda tutti i giorni su raimovie), familiari e arcinote eppur sempre diverse e divertenti come se l'immortalità di chi le ha popolate e animate fosse scontata nonché dovuta, per ricordarti che anche il Dio più luminoso e beffardo altri non è che un essere umano fragilissimo capace di cose straordinarie. 

La maschera cade e rivela la tragica ironia di una vita che non capisce più dove inizia la finzione e finisce la realtà, di comici che non possono mai permettersi di essere seri o delusi e gettare via la loro bombetta con rabbia perché siamo noi col nostro stesso affetto a non consentirgli di abbandonare mai il personaggio, le contraddizioni e il valore di una vera amicizia fatta di compromessi e tradimenti ma anche di un legame unico, non intercambiabile, magia irripetibile e per questo sigillata dalla scomparsa dei suoi protagonisti.

Potremmo chiederci se sia giusto omaggiare Stan Laurel e Oliver Hardy lasciando in bocca allo spettatore l'amarezza per l'inevitabile fine del percorso, la tristezza per tutto quello che sarebbe ancora potuto venire e non avremmo mai l'opportunità di recuperare, facendogli soltanto intravedere l'epoca d'oro degli Studios di Hollywood con un piano sequenza da manuale nei primi minuti per poi catapultarlo subito nella grigia Inghilterra degli anni 50' ancora sottoposta a razionamento postbellico, ma alla fine del film non hai più alcun dubbio: per un'opera che mira a celebrare e non a raccontare canonicamente vita e carriera dei suoi beniamini, la via per la consacrazione passa attraverso lo svelamento di sacrifici e cadute, trovate geniali e parole smezzate, le scintille di una vita che con le sue curiose combinazioni di legami e intrecci di cuore sa renderti un Dio immortale anche se non l'avresti mai creduto possibile.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

condividi